Davide Grillo / Chien Barbu Mal Rasè
Programma

IL BRUTTO ANATROCCOLO

By Lun 20 Settembre 2021 No Comments

La fiaba sul comò – II edizione

Il brutto anatroccolo è una fiaba di Hans Christian Andersen. In una nidiata nasce, da un uovo più grande degli altri, un anatroccolo dal piumaggio differente e dalle grandi zampe. Già prima della nascita, a mamma anatra, viene instillato il dubbio che potesse trattarsi di un uovo di tacchina e viene invitata ad abbandonarlo ma, dopo tutta la fatica fatta per covarlo, decide di aspettare la schiusa. Il giorno seguente, quando gli anatroccoli si lanciano nell’acqua, vedendoli a proprio agio, la mamma si convince che anche il più grande è un anatroccolo, uno dei suoi figli. Tuttavia, nel presentarlo agli altri animali che abitano i dintorni, tutti affermano con forza quanto sia brutto, sgraziato, lo beccano e lo scacciano accrescendo così  la sua timidezza e le sue insicurezze. Il “brutto” anatroccolo diviene solitario e all’arrivo dell’inverno, finisce per cacciarsi nei guai. Un giorno, incontrando dei cigni che migrano verso sud, prova una strana nostalgia ed emette un fortissimo verso a loro indirizzato. Passato l’inverno, specchiandosi nell’acqua, comprende di essere anche lui un cigno, avvicina quindi lo stormo di ritorno dal sud e, con sua sorpresa, viene da loro accolto ed accettato. La fiaba ci invita a riflettere su diversità, accettazione dell’altro e sull’importanza che il contesto in cui ci troviamo possa generare insicurezze e giudizio se non è un contesto in cui siamo a nostro agio. Il personaggio di mamma anatra ci insegna ad accettare e rispettare chiunque con semplicità.

A seguire laboratorio d’arte e creatività per tutta la famiglia a cura di Informarte

© 2019 A.T.C.L.

Associazione Teatrale
fra i Comuni del Lazio

| P.IVA 01410971004
| Privacy | Cookie