+39 06 45426996 comunicazione@atcllazio.it

LABORATORIO GRATUITO RIVOLTO A DANZATRICI (preferibilmente under 40)

dal 13 al 17 marzo 2024 – prova aperta 17 marzo ore 18.00
conduzione Paola Bianchi live music Stefano Murgia
Spazio Rossellini, Roma
Come reagisce il corpo a una serie di indicazioni stringenti? Cosa succede se quelle indicazioni si fermano sospendendo l’azione del corpo? Cosa significa “salvare la danza” quando non è concessa una scelta? È possibile danzare in gruppo, sentire l’insieme nell’isolamento uditivo? VOICE OVER LAB si concentra sul passaggio istantaneo e diretto dalla parola (voce fuori campo) all’azione, e offre la possibilità di un affondo nella ricerca coreografica di Paola Bianchi, una sperimentazione connessa all’eterodirezione dei corpi nella scena.
VOICE OVER LAB si avvale del metodo di trasmissione della danza ELP che si basa sull’eliminazione del corpo della coreografa come modello da seguire e imitare.
“Eliminare il proprio corpo significa sottrarsi all’imitazione ridicola del movimento, significa opporsi alla gerarchia di potere, un potere che schiaccia e annienta.”   paola bianchi
VOICE OVER LAB è una prima fase di avvicinamento a VOICE OVER, spettacolo che debutterà al festival Teatri di Vetro di Roma a dicembre 2024 e che verrà presentato a ottobre in anteprima a Periferico Festival di Modena e a Bologna all’interno della Stagione Agorà. VOICE OVER coinvolgerà dieci danzatrici e si svilupperà durante tutto l’anno toccando altre città e coinvolgendo altri corpi in un percorso a tappe che, attraverso una serie di laboratori, porterà alla creazione dello spettacolo.
È indispensabile portare con sé un piccolo dispositivo per ascoltare suoni (es. smartphone) munito di auricolari bluetooth.

ORARI
Da mercoledì 13 marzo a sabato 16 marzo: dalle 15 alle 19
Domenica 17 marzo: dalle 12 alle 19
Frequenza obbligatoria
Il laboratorio è destinato a un numero massimo di 8 danzatrici.
Per candidarsi è necessario compilare il form  entro e non oltre il 29 febbraio 2024.

L’esito della call verrà comunicato entro il 5 marzo 2024

VOICE OVER è una produzione PinDoc in coproduzione con Teatri di Vetro, Liberty/Stagione Agorà, con il sostegno di ATCL Lazio, Teatro Akropolis, realizzata nell’ambito del progetto Voci dalla storia ideato da Liberty e sostenuto da Unione Reno Galliera, Città Metropolitana di Bologna, Comuni di Baricella, Granarolo dell’Emilia, Malalbergo e Minerbio, Parco della Memoria Casone del Partigiano “Alfonsino Saccenti”, con il contributo di Regione Emilia Romagna Paola Bianchi appartiene a una generazione di autori della danza contemporanea che sta fra i cosiddetti “pionieri” degli anni Ottanta e gli esponenti palingenetici dei Novanta. Forse per questo motivo, fin dagli esordi, convivono, nella sua corporeità e nella sua ricerca, in modo artisticamente rilevante l’assenza della rinuncia al movimento e l’iconoclastia propria di fine Millennio. Coinvoltasi con ogni medium che le offriva il panorama dell’arte contemporanea, non si è mai lasciata intrappolare dalle spire delle mode e delle retoriche, rivendicando sempre con forza il valore politico del corpo danzante. Districandosi fra formati scenici modulari che estendono la possibilità di rendere la performance un’esperienza, prima ancora che un prodotto da consumare, Paola Bianchi oggi danza con un corpo trasparente di potente qualità, portatore di una presenza
luminosa perché derivata da una lucida coscienza percettiva, in grado di tradurre sulla scena i tratti pertinenti di una nuova estetica cognitiva e – per usare un ossimoro tensivo – di una emozione razionale.  Alessandro Pontremoli