+39 06 45426996 comunicazione@atcllazio.it

Corso di formazione per educatori dei servizi per l’infanzia, docenti (dalla scuola dell’infanzia alla secondaria di secondo grado) e artisti.
Sono aperte le iscrizioni a un nuovo corso organizzato da Indire e A.R.T.I.

Il teatro ha un contenuto e un valore sociale elevatissimo, descrive una sfera di significato comune, simula mondi sociali. Proprio per questo è così vicino ai bambini e ai ragazzi. Un nuovo ruolo va riconosciuto alla Cultura e all’Istruzione avendo coscienza del loro impatto nella vita delle persone in termini di salute, di benessere e di capacità di innovare. Le arti e i linguaggi dello spettacolo dal vivo sono una risorsa formativa essenziale in tutti i percorsi educativi e formativi; nello stesso modo la scuola è un ambito necessario allo sviluppo e all’innovazione del teatro e delle arti dello spettacolo dal vivo. Grazie alla relazione con l’infanzia e l’adolescenza, gli artisti sperimentano il contemporaneo e nutrono il proprio sguardo di adulti e la propria creatività. Non solo. La scuola può donare al teatro le strutture e le parole della ricerca, della verifica e della documentazione in una osservazione dialettica, sincronica e diacronica delle pratiche e dei soggetti. Il punto di partenza è la formazione degli adulti. Docenti, educatori, artisti.

Il corso, della durata di 25 ore e 30 minuti, è suddiviso in due moduli.

PRIMO MODULO – Conosciamo i linguaggi del teatro a scuola
Il primo modulo è interamente online e consta di 7 incontri di 90 minuti, per un totale di 10 ore e 30 minuti. Gli incontri si terranno si terranno sulla piattaforma INDIRE (link https://formazionearti.indire.it/ ) dal 12 febbraio al 27 marzo con orario 17.00 -18.30

SECONDO MODULO – Sperimentiamo i linguaggi del teatro
Il secondo modulo, di 15 ore, sarà in presenza (e/o on line, in base alle esigenze territoriali) ed è a cura dei seguenti circuiti regionali:
Abruzzo – ACS Abruzzo Circuito Spettacolo;
Campania – Ass.ne C.T.R.C teatro Pubblico Campano;
Emilia-Romagna -ATER Fondazione-Circuito Regionale Multidisciplinare per l’Emilia Romagna;
Friuli-Venezia Giulia – Ente Regionale Teatrale del Friuli-Venezia Giulia;
Lazio – ATCL Circuito Multidisciplinare del Lazio;
Lombardia – Associazione C.L.A.P. Spettacolo dal vivo;
Marche – AMAT Associazione Marchigiana Attività Teatrali;
Piemonte – Fondazione Piemonte dal Vivo;
Puglia – Consorzio Teatro Pubblico Pugliese;
Toscana – Fondazione Toscana Spettacolo onlus;
Trentino-Alto Adige- Coordinamento Teatrale Trentino;
Veneto – Arteven Associazione Regionale per la promozione e per la diffusione del teatro e della cultura nelle comunità venete.

In fase di iscrizione dovrai scegliere a quale modulo iscriverti. Ciascun circuito organizzerà il secondo modulo sul proprio territorio. 

L’iscrizione al corso è aperta fino al 6 febbraio 2024. (link https://indagine.indire.it/index.php/451431?lang=it)

Il corso IO SONO TE, metodologia per un teatro di tutti è presente sulla piattaforma del Ministero dell’Istruzione e del Merito SOFIA (Iniziativa formativa ID.90750). Se vuoi ricevere l’attestato di partecipazione rilasciato dal Ministero, DOPO ESSERTI ISCRITTO su www.indire.it , connettiti alla piattaforma sofia.istruzione.it (link https://sofia.istruzione.it/) e inserisci i tuoi dati.

Le iscrizioni sulla piattaforma SOFIA sono aperte fino al 6 febbraio 2024.

I dati personali richiesti per la partecipazione al ciclo di webinar del corso di formazione on-line dal titolo “IO SONO TE, metodologia per un teatro di tutti”, saranno trattati esclusivamente per le finalità connesse alla gestione, organizzazione e svolgimento del corso di formazione, nonché per il compimento degli scopi istituzionali dell’Istituto specificati nell’Informativa Privacy.

La registrazione video ed audio del ciclo di webinar e delle attività collegate al corso di formazione on-line potrà essere pubblicata sui canali social e sul sito web di Indire.

Per partecipare al ciclo di webinar del corso di formazione on-line è necessario prendere visione dell’Informativa Privacy e fornire il consenso al trattamento dei dati personali.

Questo è il PROGRAMMA DEL PRIMO MODULO:

lunedì 12 febbraio
LE DISUGUAGLIANZE SOCIALI E IL TEATRO COME STRUMENTO
conversazione con Ascanio Celestini 
a cura di Fabbrica srl

mercoledì 14 febbraio
IL TEATRO È INCLUSIVO?
con OTTAVIA PICCOLO 
a cura di Officine della cultura

mercoledì 21 febbraio
LA NON-SCUOLA E L’ESPERIENZA TEATRALE “ASININA” DEL TEATRO DELLE ALBE/RAVENNA TEATRO, NEL SEGNO DEL CORTOCIRCUITO DI ARTE E VITA.
a cura di Laura Redaelli Teatro delle Albe/Ravenna teatro

mercoledì 28 febbraio
TEATRO VISUALE, RICERCA, ATTIVISMO: L’OPERA ARTISTICA CHE IMMAGINA DI PARLARE A UN PUBBLICO PLURALE
a cura di Marta Cuscunà/ass. Etnorama

lunedì 4 marzo
VERSO UN TEATRO ACCESSIBILE, il progetto di ArteVox
a cura di ArteVox

lunedì 11 marzo
UN’IDEA PIÙ GRANDE DI ME
35 ANNI DI TEATRO CON LA COMPAGNIA DELLA FORTEZZA DEL CARCERE DI VOLTERRA
a cura di Armando Punzo e Rossella Menna

mercoledì 27 marzo
IL TEATRO COME RIVOLUZIONE CULTURALE PER DISEGNARE IL FUTURO
a cura di Antonio Viganò/Accademia Arte della Diversità – Teatro la Ribalta

Attestato e iscrizioni
Al termine del corso è previsto il rilascio di un attestato di partecipazione. Il corso è presente anche sulla piattaforma del Ministero dell’Istruzione e del Merito SOFIA (l’ID è 90750) con obbligo di frequenza minima del 75%, ossia 19 ore. Per ricevere l’attestato del Ministero, gli interessati dovranno iscriversi sia sulla piattaforma INDIRE sia su SOFIA.