PICCOLI SENTIERI

Nella società del visuale, dove, per i giovani e non solo giovani, l’immagine è ricevuta in solitudine su uno schermo, la scommessa del “vedere dal vivo insieme”, che si attua nell’esperienza teatrale, è ardita e necessaria. Piccoli Sentieri, partendo da questa premessa, ha messo a punto un progetto di educazione alla visione destinato alla scuola costituito da momenti di spettacolo alternati ad attività formative e laboratoriali. Ai giovani spettatori viene offerta l’opportunità di vedere spettacoli di qualità accompagnati da incontri didattici. Il lavoro è seguito in tutte le sue fasi da educatori specializzati e dal corpo dei docenti che compartecipano alla realizzazione del progetto. L’obiettivo è quello di far rielaborare ai ragazzi, attraverso il linguaggio stesso del teatro, gli stimoli che riceveranno dalla visione degli spettacoli. Il linguaggio teatrale non rappresenterà in questa occasione solamente una forma estetica-espressiva ma sarà lo strumento concreto che permetterà ai ragazzi di fare propria la cultura teatrale. Si intende, in questo modo, gettare le basi per un’alfabetizzazione al linguaggio teatrale e contribuire al formarsi di un’abitudine virtuosa, quello che si dice la formazione dello spettatore, o meglio, in questo caso: la nascita dello spettatore teatrale.
Il progetto propone agli studenti della scuola materna, elementare e media inferiore l’educazione al teatro (Piccoli Sentieri), alla danza (Piccoli Passi), alla musica (Prime Note). Sebbene rivolta agli studenti, l’iniziativa non costituisce un’area isolata di intervento, ma si apre pure alle collettività residenti in aree più depresse culturalmente, coinvolgendo il pubblico adulto (genitori, famiglia, amici) per costruire e condividere un’esperienza di fruizione condivisa fra le diverse generazioni.

CALENDARIO 2017/2018


29 Novembre 2017, Magliano Sabina ore 10.30

REFUGEES

Liberamente tratto da “La notte della fuga”
Ideato e diretto da Ugo Bentivegna
Adattamento testi Donatella Parisi

Produzione Fattore K


5 Dicembre 2017, Magliano Sabina, ore 9.00 // ore 11.00

CENERENTOLA

Liberamente tratto dalla fiaba dei Fratelli Grimm
una narrazione di Flavia Valoppi
con Flavia Valoppi e Germana Rossi
regia Mario Fracassi

produzione Florian Metastasio


14 dicembre 2017, Rieti, ore 10.00

ROMANZO D’INFANZIA

testo di Bruno Stori
coreografia e interpretazione Michele Abbondanza e Antonella Bertoni
regia e drammaturgia Letizia Quintavalla e Bruno Stori

Produzione Abbondanza Bertoni


31 Gennaio 2018, Rieti, ore 10.00
6 Marzo 2018, Montalto di Castro, ore 10.00

L’AMLETO

adattamento e regia Bruno Stori
con Rossella Rapisarda, Andrea Ruberti, Dedde Visconti

Produzione Eccentrici Dadarò


6 Febbraio 2018, Magliano Sabina, ore 10.30
7 Febbraio 2018, Tuscania ore 10.30

IL MAGO DI OZ

adattamento di Gianluca Meis
con Nicola Perin, Sara Favero, Claudia Belletto
pupazzi di Nicola Perin
scene di Guglielmo Avesani
regia Pino Costalunga

produzione Febo Teatro


8 Febbraio 2018, Montalto di Castro, ore 10.00
9 Febbraio 2018, Rieti, ore 10.00

IL GATTO CON GLI STIVALI

uno spettacolo di Marcello Chiarenza
con Maurizio Casali e Mariolina Coppola
regia di Claudio Casadio

Produzione Accademia Perduta/Romagna Teatri


13 febbraio 2018, Montalto di Castro, ore 10.00

HO UN LUPO NELLA PANCIA

di Valeria Raimondi e Enrico Castellani
parole di Enrico Castellani
con Carlo Presotto, Matteo Balbo e Stefano Capasso

Produzione La Piccionaia


9 Marzo 2018, Tuscania, ore 10.00

MARTINA TESATDURA

liberamente ispirato al racconto “La strada che non andava in nessun posto” di Gianni Rodari
con Federica Migliotti
Arpa Chiara Frontini
Lavagna luminosa Sara Marchesi
Canzoni originali Francesca Ferri musica Raffaella Migliotti testi
Costumi Loredana Spadoni
Drammaturgia e regia Federica Migliotti

Produzione Teatro Viola