sturnomauri

Tivoli – Teatro Giuseppetti
Lunedì 29 febbraio 2016 | h. 21,00

QUATTRO BUFFE STORIE
da Luigi Pirandello e Anton Cechov
con Glauco Mauri e Roberto Sturno
Regia Glauco Mauri

CREDITI
con Glauco Mauri Roberto Sturno Mauro Mandolini Laura Garofoli Amedeo D’Amico Lorenzo Lazzarini Paolo Benvenuto Vezzoso
Scene Giuliano Spinelli
Costumi Liliana Sotira
Musiche Germano Mazzocchetti
Pantomime Michele Monetta
Produzione Compagnia Mauri Sturno

SINOSSI
La vita (di ieri e di oggi) raccontata dal genio grottesco di due grandi poeti dell’animo umano con la leggerezza del sorriso, l’ironia della follia e la comicità dell’assurdo. “Dire cose utili divertendo”, come diceva Orazio, potrebbe essere il sottotitolo di Quattro buffe storie, spettacolo tratto da opere di Cechov e Pirandello legate insieme dalla “comica follia” dei personaggi. La tenerezza di Cechov e il graffio di Pirandello si compenetrano tanto profondamente da non poterne discernere i confini, dando vita ad un sorprendente caleidoscopio dove è rappresentata la vita di quello strano e buffo essere che è l’uomo. Nei folgoranti atti unici di Pirandello, la comicità e il grottesco sono lo specchio deformante della realtà, vista con la “pietas” per i suoi personaggi e un’ironia grottesca è sempre alla radice sia delle opere immortali di Cechov che di alcuni suoi brevi atti unici.