MELAMPO

di Ennio Flaiano
con Carlo Lizzani, Stefano Messina, Claudia Crisafio, Giuliana Di Dio, Beatrice Miozzi, Nicolas Zappa
regia Massimo De Rossi 

 

PRIMA NAZIONALE

MELAMPO è una trasparente favola moderna, venata di autentica comicità e ironia graffiante. 

I principali protagonisti sono: oltre a Melampo, cane del tutto inconsapevole, Giorgio, uno scrittore italiano momentaneamente in America per motivi di lavoro e Liza creatura tutta “bellezza e confusione” ex modella, ex dilettante di pittura, ex snob preoccupata di apparire sempre a suo agio, la quale, nel tentativo di rendere i rapporti umani più semplici e spontanei, si “trasforma” lentamente in cane. Si libera nella vitalità di un giovane animale, e così annullandosi (o sublimandosi) finisce per diventare una presenza insostituibile nella vita dell’uomo. 

La psicologia della coppia, i rapporti con l’ambiente, la solitudine, la ricerca di nuovi equilibri: l’apologo di Flaiano non fornisce risposte ma le moltiplica in un gioco di specchi sempre dominato da un’intelligenza ironica e inquieta. Flaiano si ricorda spesso per le frasi fulminanti e gli aforismi arguti che garantiscono, a chi li ripete, il risultato di una risata. 

Egli rimane un autore da scoprire per la portata morale e intellettuale delle sue parole che sempre offrono, quasi impongono, nuovi stimoli alla riflessione. La sua opera resta di un’attualità che ci sorprende e che, con ogni probabilità, durerà nel tempo. Merita quindi di essere restituita a un pubblico più attento e fatta conoscere alle nuove generazioni.