Tuscania – Teatro Il Rivellino
8 febbraio 2014 – ore 10,30
con Roberta Galasso, Manola Vignato – regia Susanna Baccari

Tuscania – Teatro Il Rivellino
8 febbraio 2014 – ore 10,30
con Roberta Galasso, Manola Vignato – regia Susanna Baccari

CREDITI
di Susanna Baccari e Valeria Cavalli
con Roberta Galasso, Manola Vignato
scene e costumi Vittoria Papaleo
musiche Gipo Gurrado
regia Susanna Baccari
Quelli di Grock

SINOSSI
Di ecologia si parla tanto, dappertutto: da tutti i giornali, le riviste, le televisioni ci giungono dati allarmanti, percentuali sconcertanti, previsioni catastrofiche, ipotesi di un futuro intossicato e inquinato. Le grandi potenze del mondo si incontrano e si scontrano per trovare accordi e cercare compromessi, diplomazie sulle emissioni dei gas, per combattere l’effetto serra e lo scioglimento dei ghiacci. È la realtà, eppure ci sembra tanto lontana. Ecco perché due bambine molto intraprendenti decidono di andare a esplorare tutto il mondo e partono per un lungo viaggio immaginario girando il globo in lungo e in largo, sopra e sotto. Mappamondi, attraverso il gioco clownesco, le piccole filastrocche, le divertenti coreografie, ci parla senza retorica della forza dell’amicizia e dell’essere solidali.

 CREDITI
di Susanna Baccari e Valeria Cavalli
con Roberta Galasso, Manola Vignato
scene e costumi Vittoria Papaleo
musiche Gipo Gurrado
regia Susanna Baccari
Quelli di Grock

SINOSSI
Di ecologia si parla tanto, dappertutto: da tutti i giornali, le riviste, le televisioni ci giungono dati allarmanti, percentuali sconcertanti, previsioni catastrofiche, ipotesi di un futuro intossicato e inquinato. Le grandi potenze del mondo si incontrano e si scontrano per trovare accordi e cercare compromessi, diplomazie sulle emissioni dei gas, per combattere l’effetto serra e lo scioglimento dei ghiacci. È la realtà, eppure ci sembra tanto lontana. Ecco perché due bambine molto intraprendenti decidono di andare a esplorare tutto il mondo e partono per un lungo viaggio immaginario girando il globo in lungo e in largo, sopra e sotto. Mappamondi, attraverso il gioco clownesco, le piccole filastrocche, le divertenti coreografie, ci parla senza retorica della forza dell’amicizia e dell’essere solidali.