18 ottobre ore 21.00
La vecchia memoria


testo e regia di Giacomo Sette
con Gloria Sapio e Maurizio Repetto
musiche e disegno luci Andrea Cauduro
assistente alla regia Eleonora Penna
una produzione Settimo Cielo

dedicato a Bea e Renato

Della storica Compagnia D’Origlia Palmi fondata dagli attori Bianca ed Emmanuel nel 1921 – e che finì la sua carriera nel piccolo teatro di Borgo Santo Spirito al Vaticano dove trascinò se stessa e quel che rimaneva di un passato glorioso – non resta che il bagliore di un ricordo. Eppure Bianca ed Emanuel ebbero un ruolo fondamentale nello sviluppo delle avanguardie romane che si nutrirono della loro recitazione di altri tempi e del loro trovarobato polveroso. In questo lavoro, la dimensione artistica di D’Origlia Palmi e la loro fede profonda nel teatro come unico possibile orizzonte dell’esistenza, assumono valenza metafisica. La “fine” dei due grandi attori simbolo di una forma “perduta” di teatro e teatralità è tutta giocata sull’estro dei due interpreti attuali, sulla loro personale ricerca e sulla rivisitazione del sogno ad opera di un giovane promettente drammaturgo.

Biglietto 5 euro + prevendita