IO VENDO LE EMOZIONI

(tra musica e parole)

pannofino

 

di Francesco Pannofino
e con Alfredo Saitto
musiche dal vivo Lino Rufo e Yuki Rufo

Uno spettacolo contemporaneo, un’alternanza di musica e parole.
Sul palco Francesco Pannofino si racconta, dalla sua esperienza di attore-doppiatore alla vita personale, passando attraverso la realizzazione del suo primo album da cantautore nella cornice di uno spaccato della storia italiana. Il suo racconto è mediato dalle domande di un grande musicofilo e saggista, Alfredo Saitto, considerato tra i più autorevoli esperti musicali italiani, in un’atmosfera coinvolgente, quasi conviviale, nel quale il pubblico è idealmente il terzo ospite al tavolino.
Un percorso in cui il protagonista può parlare di sé, introducendo con i racconti i brani che canterà accompagnato dal musicista Lino Rufo, storico leader della band NOGOSPEL.
La naturalezza e la spontaneità del contesto e dell’intervista fa sì che ogni rappresentazione sia unica, lasciando tantissimo spazio all’improvvisazione.


Francesco Pannofino inizia la sua carriera da doppiatore, prestando la sua voce ai più grandi attori del cinema come Denzel Washington, Tom Hanks, George Clooney, Kevin Spacey, Antonio Banderas e molti altri. Nelle vesti di attore interpreta ruoli in “Croce e delizia”, “Così è la vita”, “Diverso da chi?”, “Maschi contro femmine” e tanti altri ancora; ma il successo che lo porterà alla notorietà arriva con il ruolo del regista René Ferretti nelle tre stagioni della sit-com “Boris”, che nel 2010 spopola sul grande schermo. È proprio durante le stagioni di Boris che Francesco Pannofino inizia a scrivere canzoni, come lui stesso ha dichiarato: “Nelle lunghe pause tra un set e l’altro, ho avuto l’idea di portarmi la chitarra e iniziare a comporre qualcosa”; ha composto diversi brani e da lì è nato il suo primo disco “Io vendo le Emozioni”, prodotto dall’etichetta discografica Joe&Joe in collaborazione con Cristian Di Nardo.
Un disco in cui parla di sé, della sua vita, delle sue emozioni, di ciò che ha visto e vissuto. Esempi significativi sono i brani: “Sequestro di Stato” in cui racconta di quando, trasferitosi a Roma per frequentare l’università, il 16 marzo 1978 si ritrovò per caso a passare per via Mario Fani nel momento del sequestro di Aldo Moro, diventando uno dei testimoni oculari della strage, oppure “Ciak” che rivela i momenti e le emozioni vissute durante le riprese sul set di Boris.
Diversi sono stati i successi teatrali che hanno portato Francesco Pannofino in tour per l’Italia. Tra questi ricordiamo “Suocere albanesi” dove l’attore ha recitato assieme alla moglie Emanuela Rossi.